Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Galaktoboureko

Il galaktoboureko è un dolce tradizionale greco, a base di semolino avvolto in una delicata pasta fillo e servito con uno sciroppo aromatizzato al miele e al limone. Questa fantastica torta stratificata conquista il cuore di grandi e piccini.

Una crema pasticcera fine, delicata, leggera si accompagna a tanti strati di pasta fillo che donano la giusta consistenza.

Il termine galaktoboureko ci riporta ai tempi in cui la Grecia era occupata dall’Impero Ottomano, le diverse influenze orientali caratterizzano diversi piatti della cucina greca e non fa eccezione il galaktoboureko. Difatti, deriva dalla parola greca gala, che significa latte, e dalla parola turca bourek, che significa pasticceria.

Questa torta di crema pasticcera è tradizionalmente consumata l’ultimo giorno di Carnevale, a ridosso dell’inizio della Quaresima. Ma oggi viene consumato tutto l’anno.

Il Galaktoboureko è un dolce molto ricco: la crema pasticcera si fonde con strati croccanti di pasta fillo, insieme allo sciroppo di zucchero e al burro sciolto.

Gustoso allo stesso modo e sempre a base di pasta fillo è la bougatsa, un altro dolce tipico greco. Ecco per voi la ricetta:

Bougatsa

Quando preparare questa ricetta?

Il galaktoboureko è un dolce ideale da gustare la domenica in famiglia.

Preparazione

  1. Cominciate a preparare lo sciroppo. Unite lo zucchero, l’acqua, il miele e il succo di limone in una pentola, portando ad ebollizione.

  2. Mescolate per sciogliere lo zucchero. Fate bollire per circa 10 minuti, mettete da parte per far raffreddare.

  3. Preparate la crema pasticcera. Sbattete le uova con metà dello zucchero con un frullatore. Create una crema spumosa e densa.

  4. In una pentola mettete la panna, il latte, lo zucchero rimasto, un pizzico di sale, 1 cucchiaino di vaniglia, fate cuocere a fuoco medio per portare a ebollizione.

  5. Aggiungete lentamente il semolino mescolando energicamente, finché non si addensa.

  6. Spegnete il fuoco e continuate a mescolare. Togliete dal fuoco e incorporate il burro con una frusta. Nel frattempo, pre riscaldate il forno a 180°.

  7. Imburrate una teglia e iniziate a realizzare il dolce. Stendete una sfoglia di pasta fillo e spennellate con burro. Ripetetelo per ogni foglio di pasta fillo.

  8. Tra uno strato e l’altro inserite la crema pasticcera e piegate i bordi della pasta fillo.

  9. Versate una generosa quantità di burro fuso sulla parte superiore del dolce incidendo la torta in 10/12 pezzi. Cuocete per circa un’ora o fino a doratura. Quando è pronto, togliete dal forno e versate subito lo sciroppo freddo sulla torta.

Varianti

Galaktoboureko Bimby

La preparazione del galaktoboureko può essere resa ancora più veloce dall’utilizzo del Bimby. La stratificazione della torta avviene seguendo la ricetta tradizionale, ma con il vostro Bimby potrete preparare il ripieno di crema e lo sciroppo.

Cominciate dalla prima. Inserite nel boccale tuorli e zucchero e fate mescolare a Vel. 5 per un minuto. Poi aggiungete latte, vaniglia, semolino e burro, cuocendo per 10 minuti a 100° Vel. 3.

Per lo sciroppo, invece, inserite nel boccale zucchero, miele, acqua, succo di limone e cuocere per 10 minuti vel. 3 a 100°.

Curiosità e consigli

  • Al posto della semola può essere utilizzata la farina di mais.
  • Potete aggiungere cannella e scorza di arancia alla ricetta per rendere ancora più gustoso il vostro galaktoboureko.
  • Potete accompagnare il galaktoboureko con palline di gelato alla vaniglia.