Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

10 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Lebkuchen

I lebkuchen sono biscotti diffusi in particolare nelle zone di lingua tedesca, dalla Germania naturalmente all’Austria fino all’Alto Adige. Sono molto antichi, vengono preparati fin dal XIII secolo: una varietà di essi si prepara a Natale, ma non necessariamente solo in quel periodo.

Ne esistono moltissime varianti, tra cui quelle nel cui impasto è prevista frutta secca: nella versione che noi vi proponiamo abbiamo invece puntato sulle spezie, che sono qui in gran numero ma che comunque non possono mai mancare nelle varie ricette dei lebkuchen.

L’etimologia di questo termine è piuttosto incerta: non sappiamo da dove venga questa parola composta. La seconda parte della parola significa, come è intuibile, biscotti, ma per la prima parte ci sono varie teorie. Leb potrebbe infatti venire dal latino libum, che era una focaccia romana non lievitata in uso tra gli Antichi Romani. Ma si pensa anche a parole germaniche che indicano le foglie o qualcosa di molto dolce: è per via del miele che compone questo impasto.

Il nodo del miele, oltre alle spezie, è infatti fondamentale. C’è chi utilizza il miele d’acacia, ma il nostro suggerimento è non restare ingabbiati necessariamente sulle tradizioni. Potete provare infatti con il miele di castagno o il miele d’arancio, per sperimentare sapori nuovi.

Quando preparare questa ricetta?

I lebkuchen sono biscotti di tradizione mitteleuropea: si possono consumare a colazione, con il tè, ma anche come spuntino o a merenda.

Preparazione

  1. Preparate l’impasto dei biscotti. In un mixer, fate una sabbiatura con il burro freddo tagliato a cubetti, lo zucchero semolato e quello di canna, e la farina.

  2. Disponete a fontana la sabbiatura ottenuta su una spianatoia. Al centro si mette un uovo e un tuorlo dell’altro uovo (mettete da parte l’albume perché vi servirà). E poi ancora al centro miele, spezie, sale, buccia grattugiata del limone e bicarbonato. Amalgamate energicamente, avvolgete nella pellicola e lasciate riposare in frigo per mezz’ora.

  3. Stendete l’impasto con un matterello per lo spessore di un centimetro e tagliatelo usando le formine. Cuocete in forno ventilato a 180°C per un quarto d’ora. Dopo la cottura lasciate raffreddare.

  4. Preparate la glassa. In una ciotola, mescolate insieme l’albume, lo zucchero a velo e il succo del limone. Farcite a piacimento i vostri biscotti con la glassa e lasciate indurire prima di mangiarli.

Curiosità e consigli

  • Potete usare il miele che preferite, o anche sperimentarne diversi nel tempo per assaporare diversi gusti.
  • Al posto del limone potete usare l’arancia o il cedro.