logo
Ricetta: Sauté di vongole

Sauté di vongole

Sauté di vongole

Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

4 persone

Stagioni

Ingredienti

Sauté di vongole

Il sauté di vongole è un classico piatto della tradizione italiana, un guazzetto delizioso che potete servire come primo piatto o come antipasto, soprattutto se avete intenzione di proporre un menù a base di pesce.

La ricetta del sauté di vongole si può fare in bianco oppure con un pochino di pomodoro: i puristi prediligono la prima versione, ma sono ottime entrambe e perfette da accompagnare con i crostini di pane. Per realizzare un ottimo sauté di vongole occorrono delle vongole freschissime: acquistatele dal vostro pescivendolo di fiducia e non preoccupatevi delle dimensioni, la cosa essenziale è che siano fresche.

Scopriamo insieme come preparare un perfetto sauté di vongole in casa.

Quando preparare questa ricetta?

La ricetta del sauté di vongole si può preparare tutto l’anno, è indicata soprattutto in estate perché cuoce in pochissimo tempo ed è un piatto fresco e leggero.

Preparazione

  1. 1.

    Sciacquate le vongole sotto l’acqua corrente ed eliminate un po’ della sabbia che si trova in superficie.

  2. 2.

    Prendete una ciotola grande e riempitela di acqua, aggiungete 35 g di sale per ogni litro di acqua e poi versate le vongole e fatele spurgare per un paio di ore. Cambiate l’acqua un paio di volte e mescolate in modo da far spurgare al meglio le vongole.

  3. 3.

    Sciacquate le vongole sotto l’acqua del rubinetto e tenetele da parte.

  4. 4.

    Mettete le vongole in un tegame con poca acqua e fatele aprire a fuoco vivace, ci vorranno pochi minuti. Filtrate il liquido di cottura e tenetelo da parte.

  5. 5.

    In una padella grande mettete l’olio extravergine di oliva e lo spicchio di aglio intero, fate insaporire e poi versate le vongole, unite il vino bianco, un po’ del liquido di cottura e un pizzico di pepe. Cuocete per qualche minuto, poi spegnete e cospargete con il prezzemolo tritato.

  6. 6.

    Servite il sauté di vongole con i crostini di pane abbrustoliti in padella o al forno.

  7. 7.

    Se volete potete preparare il sauté al pomodoro, una delle varianti più amate e diffuse in tutta Italia, soprattutto al Sud. Lavate i pomodori, scottateli in acqua bollente per qualche minuto, poi prelevateli con un mestolo forato e tuffateli nell’acqua fredda. Eliminate la pellicina dei pomodori e togliete anche i semi e l’acqua di vegetazione. Spurgate le vongole e fatele aprire come da ricetta, poi preparate il soffritto con olio, aglio e pomodori, cuocete pochi minuti e poi aggiungete le vongole, il vino bianco, l’acqua di cottura delle vongole, il pepe e il prezzemolo.

Varianti

Sauté di vongole Bimby

Il sautè di vongole con il Bimby è un’ottima idea per chi ha questo elettrodomestico e vuole sfruttarlo il più possibile. Fate spurgare le vongole come da ricetta, versate le vongole nella campana del Varoma, poi unite 50 ml di olio extravergine di oliva, uno spicchio di aglio, pepe e vino bianco e cuocete per 5 minuti, temperatura varoma a velocità soft. Proseguite la cottura per altri 5 minuti a temperatura varoma antiorario a velocità soft.

Sauté di cozze

Se non avete a disposizione delle vongole fresche potete preparare il sauté di cozze, una variante più economica ma altrettanto gustosa.

Curiosità e consigli

  • Fate attenzione ad acquistare solo vongole fresche e vive, se siete in dubbio lasciate perdere e optate per le cozze o le telline.
  • Il sauté di vongole va servito subito e ben caldo, con i crostini di pane croccanti e caldi.