diredonna network
logo
Ricetta: Panzanella

Panzanella

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

0 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Panzanella

E se oggi vi portassimo in Toscana per assaporare uno dei piatti estivi più buoni che ci siano? Ecco la panzanella, una pietanza rustica derivante dalla tradizione culinaria contadina, semplicissima da preparare e senza cottura. Questo piatto veniva consumato dalla gente che lavorava i campi. Gli ingredienti principali di questo piatto sono il pane raffermo, ovviamente toscano, i pomodori, i cetrioli, la cipolla rossa e il basilico.

Il tutto viene condito con sale, pepe, aceto e olio extravergine d’oliva. Se vi abbiamo incuriosito e volete scoprire la preparazione di questo gustosissimo piatto seguiteci!

Quando preparare questa ricetta?

La panzanella è un piatto freddo che viene spesso preparato nella calda stagione estiva.

Preparazione

  1. 1.

    Per prima cosa sbucciate la cipolla e affettatela molto sottile, quindi mettetela in ammollo in una ciotola con dell’acqua e un cucchiaio di aceto per circa 2 ore. Sbucciate il cetriolo servendovi di un pelapatate e affettatelo sottile, quindi mettetelo da parte.

  2. 2.

    Lavate il pomodoro, tagliatelo a pezzetti e mettetelo da parte. A questo punto dedicatevi al pane toscano, quindi eliminate la crosta con un coltello e bagnate ogni fetta in acqua e aceto senza inzupparle troppo. Quando il pane sarà ben ammorbidito, spezzettatelo grossolanamente e mettetelo in un’insalatiera.

  3. 3.

    Scolate la cipolla dalla sua acqua e unitela al pane. Unite i pomodori, il cetriolo e le foglie di basilico spezzettate. Mescolate delicatamente tutti gli ingredienti e condite tutto con sale, pepe e olio extravergine d’oliva. Mescolate nuovamente e, se necessario, unite altro aceto.

  4. 4.

    Fate riposare la panzanella in frigorifero per almeno 1 ora in modo che si insaporisca bene. Trascorso questo tempo potrete servire la panzanella in tavola.

Varianti

Panzanella romana

La panzanella romana si prepara mettendo in ammollo le fette di pane raffermo per qualche giorno. Nel frattempo si taglia un cipollotto a fette sottili e si lascia in acqua fredda per qualche ora. Si prendono i pomodori e si tagliano a pezzi, quindi si pongono in un’insalatiera con olio, aceto, basilico, sale e pepe.

A questo punto si prende il pane, si strizza per bene e si aggiunge all’insalatiera con il resto degli ingredienti. Si mescola bene il tutto e si pone in frigorifero per qualche ora, quindi si serve in tavola.

Panzanella umbra

La panzanella umbra si prepara mettendo in ammollo le fette di pane in acqua e aceto. Nel frattempo in una ciotola si preparano i pomodori a pezzi insieme ai cetrioli affettati e si condiscono con olio, sale e basilico spezzettato.

Si fanno macerare tutto per circa 15 minuti, quindi si dispongono sulle fette di pane e si condiscono con altro olio extravergine d’oliva. In ultimo si aggiunge la cipolla affettata sottilmente e si pone tutto in frigorifero a riposare.

La panzanella umbra si serve in tavola ben fredda.

Panzanella di mare

La panzanella di mare si prepara sciacquando bene le vongole sotto l’acqua corrente. Successivamente si pongono in una ciotola con del sale grosso a spurgare per almeno 1 ora. Si lavano le cozze e si puliscono molto bene.

In una padella capiente si versano due cucchiai di olio extravergine d’oliva insieme ad uno spicchio d’aglio e si fa soffriggere tutto sul fuoco, quindi si uniscono le cozze e si lasciano insaporire per circa 5 minuti o comunque fino a che le cozze non saranno ben aperte.

A parte si fanno rosolare i calamari a rondelle insieme a due cucchiai di olio e alla cipolla tritata finemente. Si uniscono i gamberi e si fanno cuocere per circa 15 minuti a fuoco dolce, quindi si sfuma tutto con del vino bianco. Si regola di sale e pepe e si uniscono le cozze e le vongole. Si mescola velocemente e quindi si lascia raffreddare il pesce; nel frattempo si taglia il pane in fette non troppo sottili.

Si mettono le fette in ammollo per almeno 20 minuti, dopodiché si sbriciola in un’insalatiera. Si aggiunge il pesce insieme ai pomodori e alla cipolla e si condisce tutto con l’olio extravergine d’oliva, l’aceto, il sale, il pepe e il basilico.

Si mescola bene il tutto e si lascia riposare in frigorifero per qualche ora, quindi si serve in tavola.

Curiosità e consigli

  • La panzanella si conserva in frigorifero chiusa in un contenitore ermetico per al massimo 2 giorni.
  • È un piatto che ha subito parecchie rivisitazioni e può essere, quindi, arricchito con numerosi ingredienti.
  • Si sconsiglia la congelazione.