diredonna network
logo
Ricetta: Roccocò

Roccocò

Dettagli ricetta

Preparazione

45 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

25 biscotti

Stagioni

Ingredienti

Roccocò

I roccocò sono dei dolci natalizi che rientrano nella tradizione culinaria napoletana.

Hanno una caratteristica forma a ciambella un po’ schiacchiata e hanno la consistenza dura e croccante come quella di un biscotto.

Possono essere resi più morbidi con l’aggiunta di vino, marsala o spumante.

La preparazione di questi biscotti risale al 1320 a opera delle monache del convento della Maddalena.

Il nome deriva dal francese “rocaille“, per via della forma molto simile a una conchiglia.

È il dolce che chiude il pranzo delle famiglie napoletane in occasione della festa dell’Immacolata Concezione e accompagna tutto il periodo delle feste natalizie.

Esistono molte varianti e si possono preparare sia duri che morbidi.

Eccone qualcuna:

Roccocò morbidi

Variante altrettanto gustosa rispetto alla classica ricetta, presenta la caratteristica della morbidezza.

Impastate tutti gli ingredienti, formate delle ciambelle, disponete in una teglia su carta forno, spennellate con l’uovo sbattuto e infornate a forno preriscaldato a 180° per circa 20 minuti.

Come si ottiene la versione morbida?

Semplicemente sostituendo parte della farina con la fecola di patate.

Roccocò alle nocciole

Variante molto semplice da preparare in quando non dovrete far altro che sostituire le mandorle con le nocciole.

Come sempre seguite le indicazione e quindi tritate una parte di nocciole e il resto lasciatele intere per la decorazione finale.

Roccocò al cioccolato

Variante super golosa e molto veloce da realizzare.

Per i biscotti si segue la ricetta originale e il tutto verrà arricchito da una golosa glassa al cacao realizzata secondo i vostri gusti.

Per fare ancora più veloce sciogliete del cioccolato fondente a bagnomaria con un goccio di latte e immergetevi i biscotti.

Preparazione

  1. 1.

    Tostate le mandorle in una padella facendo attenzione a non bruciarle.

  2. 2.

    Toglietele dal fornello e, dopo averne lasciata una ventina per la guarnizione esterna dei biscotti, riducetele in granella con l’aiuto di un minipimer.

  3. 3.

    In un piano da lavoro mettete la farina a fontana e versateci al centro lo zucchero, il miele, la granella di mandorla, le spezie tutte ben tritate, il lievito e le scorze grattugiate di limone e arancia.

  4. 4.

    Aggiungete poco alla volta l’acqua e cominciate ad impastare sin quando non si otterrà una pasta omogenea e dura.

  5. 5.

    Prendete l’impasto, fate dei salsicciotti e chiudeteli a formare una ciambella di circa 10 cm di diametro.

  6. 6.

    Posate tutti i roccocò su di una teglia ricoperta con carta forno, tagliate le mandorle che avevate tenuto da parte in pezzi abbastanza grandi e sistemateli sopra i biscotti. Spennellate la superficie con il rosso d’uovo sbattuto.

  7. 7.

    Cuocete per 15 minuti a 180°. Sfornateli, fateli freddare e serviteli.

Curiosità e consigli

  • Aggiungete vino, marsala o spumante all'impasto per renderli più morbidi.
  • Le spezie usate tutte in quantià di 5 g. vengono definite "pisto".
  • Se volete i roccocò napoletani più croccanti, teneteli in forno per 5 minuti in più facendo attenzione che non si brucino.
  • Servite con una bagna alcoolica.