diredonna network
logo
Ricetta: Struffoli

Faraona ripiena

Spezzatino di cinghiale in umido

Tortino di alici

Tranci di salmone al forno

Melanzane in agrodolce

Castagne lesse

Gnocchi alla parigina

Brasato di manzo

Panforte

Panettone farcito

Struffoli

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

per 10 persone

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per decorare
  • Miele
    400 gr
  • Arance candite
    100 gr
  • Zucca candita
    50 gr
  • Codette arcobaleno (a Napoli si chiamano “diavulilli”)
  • Codette o mini confetti cannellini (con ripieno di cannella)

Struffoli

Tipico dolce di natale dalla bella Napoli: ecco gli struffoli! Il loro nome, tendenzialmente, cambia da regione a regione ma il loro aspetto e l’inconfondibile sapore resta inalterato! È un’antica tradizione natalizia che porta sempre sulle nostre tavole la magia del Natale!

Preparazione

  1. 1.

    Disponiamo la farina sul piano di lavoro e impastiamola con uova, burro, zucchero, scorza grattugiata di mezzo limone, rum e un pizzico di sale. Ottenuta una pasta omogenea, diamole la forma di una palla e fatela riposare 30 minuti. Successivamente lavoriamola ancora per 5 minuti e poi dividiamola in palle grandi quanto il pugno di una mano, da cui ricavare, rullandoli tra le mani, tanti bastoncini spessi un dito.

     

  2. 2.

    Tagliamoli a tocchettini da disporre su un telo infarinato. Friggiamoli pochi alla volta in abbondante olio bollente. Preleviamoli gonfi e dorati, sgoccioliamoli e depositiamoli ad asciugare su carta assorbente.

     

  3. 3.

    Facciamo sciogliere il miele a bagnomaria e poi uniamolo agli struffoli fritti, rimescolando delicatamente fino a quando non si siano bene impregnati di miele. A questo punto versiamo la metà dei confettini e della frutta candita tagliata a pezzetti e rimescolamo.

     

  4. 4.

    Disponiamo gli struffoli sul piatto di portata e procediamo con la decorazione con la frutta candida rimasta, i confettini e il miele.