Dettagli ricetta

Preparazione

4 ore e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Bulgogi

Il bulgogi è un secondo piatto a base di carne marinata, che viene direttamente dalla tradizione coreana. Solitamente viene utilizzata della carne di manzo, che è tagliata in fettine o straccetti molto sottili, ma ci sono delle varianti regionali che prevedono l’utilizzo di carne di maiale marinata da sola o contestualmente ai calamari.

È anche tradizione che il bulgogi possa essere servito all’interno di una zuppa, utilizzando quindi un brodo di cottura e della pasta tradizionale, come spaghetti di soia oppure udon. 

Tuttavia la cosa più interessante del bulgogi è appunto la marinatura, che si effettua attraverso una purea di pere (e non di mele, come accade in altre nazioni asiatiche) oppure di cipolle, con sesamo, olio di semi, zenzero, salsa di soia, zucchero di canna e pasta di peperoncino piccante, che però non è semplice da trovare in Italia, soprattutto nei paesi più piccoli. Potete sostituirla con rondelle di peperoncino verde locale comunque.

In antichità, il popolo coreano infilzava la carne del bulgogi su uno spiedino, mentre quando veniva servito nel piatto, con cipollotti, riso e magari kimchi, si trattava di una ricetta destinata alle classi più agiate della società. Nato in un territorio che oggi appartiene alla Corea del Nord, questo piatto è in realtà un retaggio di entrambe le Coree.

Quando preparare questa ricetta?

Il bulgogi è un secondo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Tagliate la carne di manzo a straccetti.

  2. Sbucciate la pera e grattugiatela in una ciotola. Unite un po’ di salsa di soia, olio di sesamo, peperoncino verde piccante tagliato a rondelle, zucchero di canna, aglio schiacciato, zenzero grattugiato e amalgamate il tutto.

  3. Fate insaporire la carne nell’amalgama che avete preparato nella ciotola. Ci deve stare un bel po’, ma 4 o 5 ore in frigo basteranno.

  4. In una padella con un fondo d’olio d’oliva, scottate la carne dopo averla liberata grossolanamente dai residui dell’amalgama.

  5. Intanto, in una padella antiaderente, tostate i semi di sesamo e rosolate i cipollotti dopo averli tritati finemente.

  6. Quando impiattate, unite cipollotti, sesamo e carne.

Varianti

Zuppa di bulgogi

In questa variante, dopo aver marinato la carne, si cuoce a fuoco lentissimo per una ventina di minuti con brodo vegetale. Insieme ci vanno degli udon che vengono bolliti insieme alla carne negli ultimi minuti (per cuocere gli udon a fuoco lento ce ne vogliono al massimo 5). La quantità di udon per 4 persone è 250 grammi.

Curiosità e consigli

  • Se surgelate la carne prima di tagliarla a straccetti, il processo sarà più semplice.
  • Il peperoncino da utilizzare dovrebbe essere quello in pasta coreano, ma non sempre è facile trovarlo in Italia.