diredonna network
logo
Ricetta: Ravioli al vapore

Ravioli al vapore

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Ingredienti

Per la pasta:
Per il ripieno:

Ravioli al vapore

I ravioli al vapore sono la tipica pasta cinese composta da un ripieno di carne e verdure. Sono diffusissimi in tutta la Cina e molto popolari sia in Giappone che in Corea. In Oriente vengono consumati come antipasto o spuntino di metà mattina o pomeriggio. La loro forma varia di regione in regione.

I ravioli al vapore solitamente sono ripieni con un misto di carne di maiale, pesce e verdure e successivamente vengono insaporiti con zenzero, scalogno e aromi. I ravioli vengono cotti in caratteristici cestelli di bambù e poi appoggiati su foglie di cavolo cinese.

Questa cottura permette agli alimenti di cui è composto il piatto di non disperderne i valori nutritivi. Solitamente vengono gustati in accompagnamento a della salsa di soia.

 

 

 

Quando preparare questa ricetta?

I ravioli al vapore si preparano quando si ha voglia di realizzare un piatto etnico per sè stessi o per stupire i vostri ospiti.

Preparazione

  1. 1.

    Per preparare i ravioli al vapore iniziamo dall’impasto della pasta. Disponete la farina a fontana su una spianatoia, aggiungete un pizzico di sale e l’acqua poco per volta. Lavoratelo fino ad ottenere un composto compatto e sodo. Avvolgetelo nella pellicola trasparente per alimenti e fatelo riposare per 1 ora.

  2. 2.

    Nel frattempo preparate il ripieno, quindi tritate finemente il cavolo cinese precedentemente lavato. Tritate la carota e lo scalogno e fate la stessa cosa con i gamberetti che aggiungerete alla carne macinata di maiale. Nella ciotola con la carne unite anche il cavolo cinese, la carota e lo scalogno.

  3. 3.

    Grattugiatevi dello zenzero fresco e condite tutto con due cucchiai di salsa di soia e dell’erba cipollina tritata. Mescolate bene e lasciate risposare per mezz’ora in modo che il ripieno si insaporisca per bene. Ora riprendere la pasta e stendetela. Ricavate dei dischi di circa 7 cm di diametro.

  4. 4.

    Mi raccomando perchè dovranno essere abbastanza sottili. Disponete al centro un cucchiaio di ripieno e chiudete il raviolo avendo cura di inumidire i bordi della pasta. Prendete in mano la piccola mezzaluna creata ed effettuate delle piccole pieghe da un lato all’altro.

  5. 5.

    Ponete i ravioli ottenuti nel cestello di bambù e ponete lo stesso in un wok con circa 1 centimetro di acqua in ebollizione. Foderate il fondo con delle foglie di cavolo cinese o cavolo verza e ponetevi i ravioli all’interno. Fate attenzione perchè non devono assolutamente toccarsi fra loro altrimenti si attaccheranno.

  6. 6.

    Chiudete il coperchio del cestello e cuocete per circa 15 minuti. La pasta del raviolo dovrà diventare trasparente. Servite i ravioli al vapore irrorandoli con della salsa di soia.

    .

Varianti

Ravioli al vapore vegetariani

I ravioli al vapore vegetariani sono molto gustosi e s preparano strizzando benissimo le verdure in modo che non contengano tracce di acqua e mescolando le stesse con della salsa di soia. Si procede con la farcitura dei ravioli che successivamente andranno cotti a vapore, quindi nel cestello di bambù. Basteranno 10 minuti circa e potrete servire i vostri ravioli.

 

Ravioli di gamberi al vapore

I ravioli di gamberi al vapore sono semplicissimi da preparare. Basterà seguire la ricetta originale ma al posto del classico ripieno composto di carne di maiale, gamberi e verdure, in questo caso dovrete preparare un semplice ripieno con i buonissimi gamberetti sgusciati. La cottura andrà eseguita sempre a vapore nel classico cestello.

Ravioli al vapore bimby

I ravioli al vapore vengono preparati anche al bimby. Si versa la farina nel boccale insieme ad acqua olio e sale e si fa andare il tutto a velocità 5 per 20 secondi. Fate riposare l’impasto per 30 minuti e nel frattempo preparate il ripieno tritanto porro e carota a pezzi a velocità 5 per 10 secondi. Unite l’olio extravergine d’oliva e cuocere a velocità 2 100° per 5 minuti. Ora impostare una cottura con temperatura varoma a velocità 2 per 20 minuti e inserite la carne dal coperchio. Dopo circa 10 minuti versare un pò di salsa di soia e regolare di sale, pepe e rosmarino. A fine cottura versare la carne in una ciotola in modo che possa raffreddarsi. Riprendere la pasta preparata in precedenza e tirare una sfoglia sottile da tagliare a cerchi. Con il cucchiaino prendete un pò di ripieno da porre al centro di ogni disco. Chiudete il raviolo pizzicando i bordi e proseguite così per tutti gli altri. Cuocete i ravioli per 15 minuti al varoma ponendoli in due strati su foglie di verza. Servire i ravioli con salsa di soia.

 

Ravioli alla piastra

I ravioli alla piastra vengono preparati come i comunissimi ravioli cinesi al vapore. Ciò che cambia in questa variante, come lo stesso titolo dice, è ovviamente il metodo di cottura. Per cuocerli potrete utilizzare una teglia per pizza come coperchio da utilizzare sulla piastra e farli cuocere per circa 15 minuti. Servire.

Curiosità e consigli

  • I ravioli al vapore cambiano la loro forma in base al paese orientale da cui provengono. Solitamente vengono realizzati a fagottino. 
  • Si cuociono nei tipici cestelli di bambù per non far perdere loro tutti i benefici. 
  • Si conservano in frigorifero per al massimo 3-4 giorni. 
  • Possono essere anche congelati.