Île flottante

Semplice, sofisticata e sublime, questa ricetta classica di ispirazione francese è imperdibile se avete voglia di un dessert

Dettagli ricetta

Preparazione

20 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Île flottante

L’île flottante è un dolce molto popolare in Francia, composto da meringhe immerse in una gustosa crema e decorate con caramello e mandorle tostate. Le meringhe sono solitamente realizzate con albumi montati a neve, zucchero ed estratto di vaniglia.

Molto conosciuto anche a livello internazionale, come in Austria, Ungheria, Croazia e Italia, l’île flottante viene servito in bistrot e ristoranti di grande gusto. La soffice isola galleggiante è un dessert leggero e delicato, che viene servito a fine pasto.

La sua preparazione può essere suddivisa in quattro fasi: la preparazione della meringa, la crema inglese, la cottura del caramello e l’impiattamento.

L’albume e lo zucchero vengono leggermente scottati in acqua bollente, ma ci sono alcune varianti che cuociono la meringa in forno. Se avete voglia di un dessert al cucchiaio, ma non sapete ancora decidere, l’île flottante può essere un’ottima soluzione.

Se proprio non riuscite a fare a meno della cucina francese, ottimo anche un fine pasto con i petit fours:

Petit fours

Quando preparare questa ricetta?

L’île flottante è un ottimo dessert da servire per pranzi e cene esclusive con gli amici.

Preparazione

  1. Cominciate dalla preparazione della crema. Scaldate il latte e il baccello di vaniglia in una pentola. Portate il tutto a ebollizione e cuocete a fuoco lento per 3 minuti.

  2. In una ciotola, sbattete insieme i tuorli e lo zucchero fino a ottenere un composto chiaro e ben amalgamato. Versate poco alla volta il latte caldo continuando a mescolare con forza.

  3. Rimettete il composto e cuocete a fuoco medio nella pentola, mescolando continuamente con un cucchiaio di legno, per 5-10 minuti, fino a quando tutto si addenserà. Mettete da parte e fate raffreddare.

  4. Per realizzare le isole galleggianti, montate gli albumi con una frusta elettrica. Nel frattempo, versate un poco alla volta lo zucchero, fino a quando non sarà completamente incorporato al composto.

  5. Aggiungete il latte su una casseruola e accedente a fuoco lento. Formate con l’aiuto di un cucchiaio degli ovetti con il composto delle meringhe e immergetele delicatamente. Cuocete per 3/4 minuti su ciascun lato fino a cottura complete. Togliete dal latte, mettete da parte e fate asciugare su carta assorbente.

  6. Per il caramello, sciogliete lo zucchero in 50 ml di acqua in una pentola. Mescolate con un cucchiaio di legno finché lo zucchero non si scioglierà.

  7. Per servire, versate la crema fredda in un bicchiere da dessert. Adagiate sopra la meringa, decorate con scaglie di mandorle e caramello.

Varianti

Île flottante Bimby

Anche utilizzando il Bimby per la preparazione dell’île flottante cominciate subito con la crema inglese. Mettete nel boccale tuorli e  zucchero,  montate 3 Min. Vel. 5.

Aggiungete il latte e la vaniglia: 8 Min. 90° Vel. 2. Mettete la crema in frigorifero e lasciatela raffreddare.

Per le meringhe, inserite la farfalla nel boccale aggiungendo albumi e zucchero per 15 minuti a 37° Vel.5.

Lavate nuovamente il boccale: scaldate il latte per 10 minuti 100° Vel. 2. Con un cucchiaio formate le meringhe e immergetele delicatamente. Potete cuocerle per 4 minuti a 90° velocità soft.

Potete poi continuare a seguire la ricetta tradizionale.

Île flottante salata

L’île flottante può essere anche realizzato in una variante salata. Le meringhe possono essere realizzate con albumi montati a neve cotti nel latte o nell’acqua bollente. Al posto della crema inglese, potete preparare una vellutata ai piselli oppure un delicata crema con i tuorli delle uova, latte, pizzico di sale e qualche spezia.

Per la decorazione del piatto potete utilizzare foglie, fiori o erba cipollina, a seconda dei gusti.

Curiosità e consigli

  • Per far sì che le meringhe siano perfette utilizzate uova che siano state a temperatura ambiente almeno mezz’ora prima dell’inizio della preparazione.
  • Il miglior zucchero da usare è quello semolato o finissimo.
  • La crema inglese può essere sostituita con una crema pasticcera o una crema alla vaniglia.
  • Si può aggiungere al piatto frutta come fragole, mirtilli o pere.