Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

45 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Bisciola

Pan de fich, panettone della Valtellina, Panun de Natal: la bisciola viene chiamata in tantissimi modi ed è un dolce tipico del periodo delle festività natalizie in Valtellina.

Questo gustoso pandolce è più umido e ricco rispetto al panettone tradizionale. Viene realizzato con frutta secca, burro, uova e miele. Ha un contenuto calorico veramente elevato.

Dal 7 giugno del 2013 la bisciola valtellinese è tutelata dal Marchio Collettivo Geografico (MCG) e data la sua eccezionalità, è stata inserita nell’Elenco dei Prodotti Agroalimentari Tradizionali (PAT).

La bisciola può essere consumata sia fredda che calda e, secondo la tradizione valtellinese, dovrebbe essere gustata bagnata leggermente nella grappa.

Immancabile nel periodo natalizio, in Valtellina viene realizzata in numerose varianti. Ogni panificio ha il suo personale tocco. Se volete cimentarvi in un’altra preparazione tipica del periodo natalizio, non potevamo non citarvi il classico panettone:

Panettone Milanese

Quando preparare questa ricetta?

La bisciola è un dolce ideale per le feste natalizie.

Preparazione

  1. Tritate le noci e i fichi in maniera grossolana. Fate stare in ammollo l’uva sultanina nella grappa per circa 60 minuti.

  2. Setacciate la farina all’interno di un recipiente. Unite lievito di birra, lievito madre e il sale fatto sciogliere in acqua tiepida. Realizzate un composto, liscio e omogeneo.

  3. Lasciate lievitare l’impasto, coperto da un panno umido, per circa mezz’ora.

  4. Unite nell’impasto lo zucchero, il burro ammorbidito, il tuorlo d’uovo e il miele. Riponete l’impasto ottenuto e lasciatelo lievitare per un’altra mezz’ora.

  5. Quando la lievitazione sarà conclusa, aggiungete all’impasto l’uvetta passa, le noci e i fichi tritati. Non dimenticate le nocciole, i pinoli e la scorza di limone.

  6. Impastate nuovamente con le mani per formare una pagnotta. Inseritela in forno e lasciate lievitare per altri 30 minuti.

  7. La bisciola è pronta per essere cotta. Incidetela con un coltello e spennellatela con un uovo. Fate cuocere  per 45 minuti in forno preriscaldato a 180°C.

Varianti

Bisciola bimby

Dopo aver messo a bagno nella grappa l’uvetta, inserire il lievito, miele, farina, zucchero e impastare per 2 min. modalità Spiga. Aggiungere il burro fuso, le uova e un pizzico di sale, impastare per altri 4 min vel. Spiga.

Lasciate l’impasto riposare all’interno del boccale. Trascorso il tempo necessario unite noci, uvetta e fichi, impastando per 2 minuti. Fatto questo, potete seguire la ricetta tradizionale.

Bisciola lievito madre

La bisciola può essere realizzata anche con lievito madre che fa parte della ricetta tradizionale a lunga lievitazione. In alternativa potete utilizzare il lievito di birra o quello in polvere.

Curiosità e consigli

  • Se amate il gusto alcolico, all’acqua usata per ammollare l’uva sultanina si può aggiungere un po’ di rum.
  • Potete utilizzare anche la farina integrale per dare un sapore particolare alla bisciola.
  • Può essere conservata per circa 5/6 giorni.