Dettagli ricetta

Preparazione

2 ore e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Lahmacun

I lahmacun sono pizzette che fanno parte della tradizione di alcune nazioni mediorientali, come la Turchia o l’Armenia, ma sono diffuse anche in Israele, dove vengono condite talvolta con salsa di tamarindo. L’accompagnamento è rappresentato di solito da bevande altrettanto tradizionali, a base di yogurt o rape, ma anche da vari ortaggi come melanzane arrostite, lattuga e cetrioli in salamoia. 

Fondamentalmente si tratta di dischi di pasta a base di farina di frumento, che viene lavorata per ottenere un impasto lievitato. I dischi di pasta, per diventare lahmacun, vengono poi farciti da un’amalgama a base di carne d’agnello – anche se a volte viene utilizzato anche macinato di manzo – con ortaggi e spezie. Naturalmente la carne che utilizzeremmo noi non è quella che viene utilizzata nelle patrie d’origine del piatto, perché le carni vengono trattate secondo metodi alimentari che dipendono dalle religioni che i singoli praticano – metodi alimentari che tuttavia hanno una base sanitaria.

Carne halal: cosa significa e quali sono le regole

Non è difficile preparare i lahmacun, soprattutto se siete abituati alla panificazione per la realizzazione delle pizzette nostrane. La cosa più importante è che l’impasto non sia troppo fluido: è per questo che i liquidi vengono aggiunti poco per volta, oltre al fatto che il gesto vi impedirà di causare grumi nell’impasto.

Quando preparare questa ricetta?

I lahmacun possono essere consumati a pranzo o cena, ma anche per un simpatico aperitivo o come spuntino fuori pasto.

Preparazione

  1. In una ciotola, mettete insieme la farina setacciata, il lievito sciolto nel latte tiepido, il sale, l’olio e l’acqua poco per volta, amalgamando pian piano. Dovete ottenere un impasto elastico ma non fluido.

  2. Coprite con una pellicola e un panno di lana e lasciate lievitare almeno per un’ora.

  3. Lavate i pomodori e tagliateli a pezzetti, lavate i peperoni e tagliateli a quadretti.

  4. Pulite e tritate finemente la cipolla, l’aglio e il prezzemolo.

  5. In una ciotola, amalgamate insieme la carne con il trito, i pomodori, i peperoni, la paprika.

  6. Aggiustate di pepe e di sale.

  7. Dividete l’impasto in diverse parti e stendetele come fossero delle pizzette. Al centro di ognuna, metteteti il condimento.

  8. In una teglia da forno spennellata d’olio, adagiate i pezzi preparati e cuocete in forno preriscaldato a 180°C per 40 minuti circa.

  9. Quando servite, aggiungete qualche goccia di succo di limone.

Varianti

Lahmacun vegan

In questa variante, non si usa il latte nell’impasto, ma solo l’acqua frizzante. Per il condimento è naturalmente vietata la carne d’agnello: al suo posto ci vanno 300 grammi di tofu macinato insieme a un peperone in più, stavolta rosso, da aggiungere a quelli verdi.

Curiosità e consigli

  • I liquidi vanno aggiunti all’impasto poco per volta, per evitare grumi e in modo da ottenere un impasto elastico ma non fluido.
  • La lievitazione può essere anche superiore all’ora, ma meglio che non sia superiore alle due ore.