Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

50 minuti

Costo

Dosi

Non disponibile

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Gumbo

Il gumbo è, se non il più rappresentativo, uno dei piatti maggiormente rappresentativi della cucina creola in Louisiana, Stati Uniti. La cucina tipica della Louisiana, con la sua capitale New Orleans, è un coacervo culturale, in cui alla tradizione autoctona si sono innestate quella francese, quella degli schiavi africani deportati e naturalmente il generico vecchio mondo europeo. È una cucina che parla cajun, e che ha tutto il profumo di spezie molto speciali.

Così il gumbo è uno dei primi piatti che viene in mente quando pensiamo alla cucina creola della Louisiana. È un secondo, ma è anche un piatto completo, unico: in esso c’è il riso, ci sono i crostacei (per lo più granchi e gamberi), ci può essere contestualmente la carne (sotto forma di salsicce cajun).

E naturalmente ci sono queste spezie, che esaltano talmente il gusto della carne e dei crostacei da riuscire ad accontentare anche i palati di chi proprio non ama uno di questi due ingredienti o trova che averli insieme nel piatto sia una bizzarria – cosa che in effetti è un retaggio legato al fatto che in alcune culture esiste la prescrizione di non mescolare proteine di origine animale nella stessa ricetta. Nella nostra versione abbiamo tuttavia usato solo i crostacei.

Il termine gumbo viene da gombo, ossia ocra: si tratta di un frutto molto coltivato in Africa tropicale, che possiede un colore giallo molto caratteristico. Tradizionalmente, il gombo era infatti uno degli ingredienti del gumbo, anche se non sempre ora è presente nelle ricette, data la difficile reperibilità.

Quando preparare questa ricetta?

Il gumbo è un secondo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Come primo passo, preparate il mix di spezie e mettetelo da parte. In una ciotola mescolate la paprika, l’aglio, lo zenzero, il peperoncino, il timo, l’origano, il pepe nero e un pizzico di sale. Avete così ottenuto un mix di spezie tipicamente cajun.

  2. Lavate, pulite e tritate il sedano, lo scalogno e la cipolla.

  3. In una padella con un fondo d’olio, tostate la farina e poi fate rosolare il trito realizzato in precedenza.

  4. Aggiungete in cottura la polvere di pomodoro e poi i gamberi opportunamente sgusciati, così come i gamberi puliti (sia polpa sia chele).

  5. Coprite con un coperchio e cuocete a fuoco bassissimo per 50 minuti.

  6. A cinque minuti dalla fine della cottura, aggiungete le spezie, badando di farlo quanto più vicino alla superficie del cibo, perché i vapori danneggiano il gusto delle spezie. Nel caso, aggiustate anche di sale.

Varianti

Jambalaya

Si tratta sempre di un piatto creolo tipico della Louisiana con riso, crostacei e carne, ma la preparazione è molto diversa.

Curiosità e consigli

  • Abbiamo scelto di fornire la versione della ricetta senza la carne per una questione di difficile reperibilità delle salsicce cajun. Ma se riuscite a trovarle, prendetene 4, tagliatele a fette e mettetele in cottura contestualmente ai crostacei.
  • Il mix di spezie potete prepararlo in casa come indicato, ma è anche in vendita pronto con il nome di “cajun” o “mix cajun”.