logo
Ricetta: Jambalaya

Jambalaya

Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

1 ora e 0 minuti

Costo

Dosi

per 6 persone

Stagioni

Ingredienti

Jambalaya

La Jambalaya è un piatto tipico americano, più precisamente della Louisiana, che riunisce ingredienti, spezie e tecniche provenienti da diverse culture e le fonde in un insolito quanto originale piatto unico. Non esiste in realtà un’unica ricetta della jambalaya, perché in ogni famiglia, come in ogni locale, la ricetta è stata tramandata e rivisitata in base soprattutto alla provenienza di chi cucina.

Sostanzialmente sono due i modi più conosciuti in cui si cucina questa pietanza: la jambalaya rossa, oppure alla creola, che ha tra gli ingredienti il pomodoro, oppure la jambalaya cajun, cucinata senza il pomodoro. A New Orleans, ad esempio, dove la jambalaya più diffusa è quella alla creola, con il pomodoro, è facile trovare questo piatto proposto in moltissimi ristoranti, ma non è altrettanto facile trovarne due esattamente identici.

Sicuramente la base di riso, e la cottura di tutti gli ingredienti in un’unica padella, ricordano molto la paella alla valenciana spagnola, e indicano che la radice di questo piatto affonda nella tradizione culinaria dei coloni europei.

Tuttavia le spezie caraibiche e l’abbondanza di prodotti locali trasformano quella che potrebbe essere scambiata per paella in un piatto ben più complesso, con una ricetta flessibile che riflette anche le possibilità economiche della famiglia che lo prepara.

Quando preparare questa ricetta?

Preparate la jambalaya quando avete tempo da dedicare alla cucina e se avete come commensali amanti delle spezie.

Preparazione

  1. 1.

    Tritate tutte le spezie in un mixer e tenetele da parte. In alternativa, potete cercare in commercio il mix di spezie già pronto che si chiama cajun, ma non è così semplice trovarlo. Usate le spezie per marinare il pollo tagliato grossolanamente.

  2. 2.

    Lavate e pulite tutte le verdure e tagliatele a dadini, poi tenetele da parte.

  3. 3.

    In una padella molto capiente, fate scaldare poco olio di oliva con lo spicchio di aglio, quindi aggiungete il pollo e fatelo rosolare.

  4. 4.

    Aggiungete anche la salsiccia, sbriciolata con le mani, e lasciate cuocere altri minuti.

  5. 5.

    Aggiungete tutte le verdure, inclusa la cipolla, e i legumi, e continuate a cucinare altri 5 minuti mescolando bene.

  6. 6.

    A questo punto aggiungete il riso e lasciatelo tostare un paio di minuti.

  7. 7.

    Iniziate ad aggiungere il brodo qualche mestolo per volta, per portare a cottura il riso, senza mai lasciare che si asciughi troppo la jambalaya. Quando la cottura del riso sarà quasi ultimata, aggiungete i gamberi lavati e sgusciati, affinché cuociano senza diventare duri. Servite ben calda.

Varianti

Jambalaya vegana

Nei momenti di difficoltà economica, quando era più difficile avere carne o pesce, il piatto più diffuso era una jambalaya in versione vegana.

La preparazione è la stessa della ricetta originale, ma invece che iniziare rosolando la carne, si inizia rosolando le verdure in una grande padella. Per quanto riguarda le porzioni, è consigliabile raddoppiare quelle dei legumi, per avere un piatto unico più proteico.

Curiosità e consigli

  • Usate il riso basmati per preparare questo piatto.