Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 30 minuti

Difficoltà

Cottura

15 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Tordelli lucchesi

I tordelli lucchesi sono una pasta ripiena tradizionale che si prepara nella città di Lucca e in provincia, ma con piccolissime varianti rispetto agli ingredienti vengono realizzati un po’ in tutta la Toscana. Vengono solitamente conditi con del ragù a base di carne macinata e ortaggi, tuttavia possono essere conditi anche con sughi diversi, come un sugo ai porcini o semplicemente una noce di burro.

Per preparare i tordelli lucchesi, bisogna ottenere una sfoglia a base di pasta all’uovo, mescolando uova e farina e aiutandosi con un po’ d’acqua se occorre: le uova non sono mai tutte uguali e quindi potremmo aver bisogno di un aiuto in più per ottenere un impasto morbido ed elastico, tale da poter essere lavorato, steso con un matterello e tagliato in cerchi per formare i tordelli.

Il ripieno dei tordelli lucchesi contiene bieta e carne macinata mista, ma anche diversi aromi, come timo, noce moscata, prezzemolo e pepe. Completano il quadro una fetta di mollica di pane raffermo, e il pecorino grattugiato, che deve essere, per una questione di ortodossia, rigorosamente toscano. 

La pasta ripiena, lo capiamo, può spaventare un po’, ma in realtà si prende la mano facilmente. Magari la prima volta i vostri tordelli si apriranno in cottura, ma, come si dice: sbagliando si impara sempre.

Quando preparare questa ricetta?

I tordelli lucchesi sono un primo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Prepariamo la sfoglia, impastando la farina con 5 delle uova e un pizzico di sale. Aggiungete acqua se occorre: dobbiamo ottenere un impasto morbido ed elastico. Lasciamo riposare.

  2. In una padella con un fondo d’olio, facciamo rosolare l’aglio pulito e schiacciato e scottiamo la bieta per cinque minuti.

  3. Puliamo la cipolla, tritiamola e laviamo e tritiamo anche il prezzemolo, aggiungendoli in padella, insieme con la carne macinata, il timo, la noce moscata grattugiata, il pane dopo averlo ammollato con qualche goccia di latte, del pepe e il pecorino grattugiato. Mescoliamo il tutto e continuiamo la scottatura.

  4. Stendiamo la sfoglia con un matterello e tagliamo dei cerchi. Al centro di ogni cerchio mettiamo un cucchiaio di ripieno e chiudiamo formando una mezzaluna. Rifiliamo con un tagliapasta dentellato.

  5. Facciamo bollire i tordelli in una pentola con abbondante acqua salata per 5 minuti.

Varianti

Tordelli lucchesi Bimby

In questa variante, l’impasto per la sfoglia e il ripieno si preparano con gli accessori Bimby. Fasi e ingredienti restano gli stessi.

Curiosità e consigli

  • La carne macinata può essere mista, di vitello e maiale per esempio.
  • Potete condire i tordelli con il classico ragù di carne, oppure con un sugo a base di porcini oppure in maniera semplice, al burro.