Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

40 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Butter chicken

Butter chicken è il nome internazionale con cui viene indicato il murgh makhani: entrambi i nomi vogliono dire pollo al burro, anche se poi non c’è tantissimo burro in questa ricetta. Il burro viene infatti utilizzato per rosolare il pollo, quella cremosità che appare al primo sguardo è legata invece all’utilizzo, nella preparazione, dello yogurt greco.

Non si tratta di una ricetta tradizionale indiana, ma dell’invenzione creativa di tre chef originari del Punjab, ossia Kundan Lal Gujral, Kundan Lal Jaggi e Thakur Dass. La cosa interessante è che il butter chicken è nato, come molto spesso accade, per caso: si sono voluti combinare gli ingredienti avanzati che oggi compongono la ricetta. Quindi si tratta di una delle cosiddette preparazioni svuotafrigo, anche se il frigo in questione era quello di una catena di ristoranti e non quello di una famiglia comune. 

Questa versione del butter chicken è un po’ più semplice di quella tradizionale, più che altro perché sarebbe difficile trovare alcuni ingredienti con cui il pollo viene fatto marinare prima della cottura, ossia lo yogurt indiano, che prende il nome di dahi, e il peperoncino del Kashmir.

Pollo Tandoori

Le altre spezie che abbiamo comunque incluso si possono trovare invece nei centri commerciali oppure negli empori dedicati alla cucina etnica, che sono presenti per lo più nelle grandi città. La cottura avviene nel tandoor, ma in alternativa possiamo usare una pignatta o una normale padella. 

Quando preparare questa ricetta?

Il butter chicken è un secondo piatto che può essere consumato a pranzo oppure a cena.

Preparazione

  1. Frullate insieme lo zenzero, l’aglio e la cipolla.

  2. Massaggiate il pollo con le spezie che avete appena frullato.

  3. In una pignatta in cui avrete lasciato sciogliere il burro, fate rosolare il pollo.

  4. Versate la polpa di pomodoro con le spezie rimanenti. Aggiungete alla fine un po’ d’acqua, abbassate la fiamma e continuare a cuocere per una mezz’ora. Aggiungete altra acqua se l’insieme diventa troppo secco.

  5. Amalgamate tutto con lo yogurt greco, aggiustate di sale e pepe, e spolverizzate di prezzemolo a piacimento.

Varianti

Pollo tikka masala

Si tratta di una ricetta indiana, ma rivendicata anche dal Regno Unito, a base di pollo molto speziato.

Curiosità e consigli

  • Meglio cuocere questo piatto in una pignatta in assenza di tandoori, ma va bene anche una padella antiaderente. Usate sempre un cucchiaio di legno per mescolare.
  • Al posto dello yogurt, si può usare della pasta di anacardi.