Dettagli ricetta

Preparazione

30 minuti

Difficoltà

Cottura

20 minuti

Costo

Dosi

per 4 persone

Stagioni

Autunno Inverno Primavera Estate

Fregola sarda ai frutti di mare

La fregola sarda ai frutti di mare è un piatto tipico sardo dal sapore delicato e gustoso. Simile al cous cous, la fregola è un tipo di pasta a base di semola macinata fatta tradizionalmente a mano in Sardegna.

La fregola viene realizzata creando queste piccole sfere, prima essiccate e poi messe in forno. Può essere cucinata in tantissimi modi: al forno, cotta in brodo, realizzata come una zuppa o un risotto. Solitamente viene accompagnata da pesce, frutti di mare o da verdure.

Il termine fregola deriva dal latino ferculum che sta a indicare un piatto e che è associato a verbi come sbriciolare, frammentare, sminuzzare. I piccoli chicchi di pasta possono essere, infatti, intesi come delle briciole che cotte in un tegame rappresentano un piatto veramente semplice e povero.

La fregola ai frutti di mare può essere accompagnata anche da pomodori e una varietà di vongole molto conosciuta in Sardegna, come le arselle.

Se volete farvi ispirare dai sapori della Sardegna e preparare altre ricette tipiche di questa meravigliosa isola, ecco come preparare i malloreddus:

Malloreddus alla campidanese

Quando preparare questa ricetta?

La fregola sarda ai frutti di mare è una ricetta ideale per la domenica in famiglia o anche per stupire gli amici con un piatto dal gusto unico.

Preparazione

  1. Cominciate con la preparazione della fregola. Versate la farina su un pian unendo acqua, sale e uovo. Mescolate e create piccole palline. Scaldate il forno a 180°C e fate cuocere per 10-15 minuti.

  2. Pulite le cozze e le vongole. Fatele stare in acqua e sale per almeno due ore, in modo che si tolga tutta la sabbia.

  3. Sciacquate nuovamente i frutti di mare e metteteli in una padella con coperchio in modo da farli aprire. Nel frattempo cuocere la fregola in una grande casseruola di acqua bollente salata e mettete da parte.

  4. Insieme ai frutti di mare, aggiungete olio, aglio e peperoncino. Fate rosolare e aggiungete gamberi e calamari. Aggiungete i pomodorini.

  5. Unite nella padella la fregola per farla tostare ed esaltarne il gusto. Far cuocere per circa 10 minuti, aggiungendo il liquido di cottura che avete messo da parte. Mescolate bene e servite.

Varianti

Fregola sarda con verdure

Una variante vegetariana molto gustosa è la fregola sarda con verdure. In aggiunta al pomodoro, potete cuocere la fregola con zucchine, melanzane, peperoni, cipolla, patate e carote. Può essere servito freddo, come un’insalata. In aggiunta potete utilizzare una spolverata di pecorino sardo.

Fregola sarda con arselle

L’abbinamento perfetto per la fregola sarda è con le arselle, ovvero vongole tipiche della Regione. La preparazione del piatto è molto semplice: pulite le arselle e lasciatele in ammollo per circa due ore. Fatele dischiudere in una padella con aglio, olio e un bicchiere di vino.

Potete aggiungere pomodorini o salsa di pomodoro, a piacere. Cuocete la fregola: nella padella unitela con le vongole, l’olio, un po’ di prezzemolo e potete servire in tavola.

Fregola sarda con salsiccia

Pochissimi ingredienti, ma un gusto ricco e incredibile. La fregola sarda con salsiccia viene preparata con fregola, salsiccia, pecorino sardo e zafferano.

Curiosità e consigli

  • Decorate il piatto con zafferano e prezzemolo per guarnire.
  • Consigliamo di utilizzare pesce freschissimo per rendere la ricetta assolutamente gustosa.