diredonna network
logo
Ricetta: Fiocchi di neve

Sponge cake

Funghi ripieni

Torta rovesciata all'ananas

Verdure al forno

Torta angelica

Pizza di scarola

Maiale in agrodolce

Pasta risottata

Insalata nizzarda

Fonduta di formaggio

Fiocchi di neve

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

30 minuti

Costo

Dosi

Per circa 20 brioche

Stagioni

Non ci sono ancora voti.
Attendere prego...

Ingredienti

Per l'impasto
Per la crema di ricotta
Per la crema al latte
Per spennellare

Fiocchi di neve

Conoscete i fiocchi di neve? Sono delle sofficissime briochine tipiche della tradizione napoletana. La ricetta è stata ideata dalla pasticceria Poppella e alla preparazione è stato dato questo nome per il loro aspetto candido.

Queste deliziose brioche hanno la forma di una piccola cupola ricoperta di zucchero a velo. All’interno hanno una ricca farcitura di crema bianca a base di ricotta e latte aromatizzata alla vaniglia. Per prepararle dovrete prestare la giusta attenzione al tempo di lievitazione. Seguiteci per scoprire la nostra ricetta!

Quando preparare questa ricetta?

I fiocchi di neve si preparano per essere serviti a colazione o per una golosa merenda!

Preparazione

  1. 1.

    Per preparare i fiocchi di neve iniziate dall’impasto. Scaldate il latte leggermente e scioglietevi il lievito di birra all’interno, quindi mescolate bene con un cucchiaino. In una planetaria unite la manitoba e la farina 00, unite l’uovo leggermente sbattuto e iniziate a lavorare il tutto a velocità media.

  2. 2.

    Mentre la planetaria è in funzione, unite lo zucchero e attendete che sia ben incorporato, quindi unite il burro a pezzi e fatelo ben assorbire. Una volta che tutto il burro sarà incorporato, unite il latte in cui avrete sciolto il lievito e continuate a lavorare l’impasto.

  3. 3.

    In ultimo unite il sale e terminate di lavorare l’impasto fino a che non avrete ottenuto un impasto liscio e compatto. Prendete l’impasto dalla ciotola e versatelo su un piano da lavoro, quindi lavoratelo brevemente e formate una palla che porrete in una ciotola.

  4. 4.

    Coprite quest’ultima con della pellicola per alimenti e lasciatelo lievitare per circa 1 ora. Nel frattempo preparate la crema alla ricotta, quindi versate la panna fresca in una ciotola e montatela con le fruste elettriche fino a renderla ben ferma. Riponetela in frigorifero e in un’altra ciotola lavorate la ricotta con una spatola in modo da ammorbidirla.

  5. 5.

    Unite lo zucchero a velo e la scorza grattugiata del limone, quindi lavorate il tutto fino a ottenere una crema liscia e omogenea. Unite la panna montata e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto. Conservate la crema in frigorifero, quindi riprendete l’impasto che nel frattempo avrà raddoppiato il suo volume. Dividetelo in porzioni di circa 25 grammi e formate delle palline.

  6. 6.

    Posizionatele su una leccarda ricoperta di carta forno ben distanziate fra loro, copritele con della pellicola trasparente e lasciatele lievitare per circa 4 ore. Nel frattempo dedicatevi alla preparazione della crema al latte. Prelevate i semi di una bacca di vaniglia, quindi versate il latte in un pentolino e scaldatelo leggermente.

  7. 7.

    Unite lo zucchero e i semi della vaniglia e mescolate con una spatola in modo da farlo sciogliere completamente. Unite il miele e continuate a mescolare a fiamma bassa, quindi unite l’amido di mais setacciato in modo da evitare la formazione di grumi. Continuate a mescolare la crema sul fuoco fino a che non si sarà addensata, quindi trasferitela in una ciotola e lasciatela raffreddare.

  8. 8.

    Non appena sarà fredda, unitela alla crema di ricotta preparata in precedenza e mescolate delicatamente dal basso verso l’alto. Non appena avrete ottenuto una crema liscia e spumosa, trasferitela in un sac a poche munito di bocchetta liscia e conservatela in frigorifero fino al momento dell’utilizzo. Trascorso questo tempo, preriscaldate il forno a 180°C, quindi sbattete il tuorlo con il latte in una ciotola e spennellate la superficie delle palline.

  9. 9.

    Cuocetele in forno per circa 20 minuti o comunque fino a che non saranno ben dorate. Sfornatele e lasciatele raffreddare, quindi praticate un foro alla base e farcitele con la crema preparata. Spolverate la superficie di zucchero a velo e servite i fiocchi di neve in tavola.

Varianti

Fiocchi di neve al cioccolato

I fiocchi di neve al cioccolato si preparano versando la farina di mandorle in una ciotola e impastandola con lo zucchero, l’aroma di mandorle, la buccia del limone e gli albumi.

Dopo aver ottenuto l’impasto, si lascia riposare in frigorifero per tutta la notte, quindi il giorno seguente si preriscalda il forno a 200°C e nel frattempo si formano delle palline che andranno disposte su un vassoio.

Si fanno cuocere in forno caldo per circa 10 minuti, quindi si abbassa la temperatura a 180° e si prosegue la cottura per altri 15 minuti. Si sfornano quando sono ben dorati e si lasciano raffreddare, quindi si procede a glassarli con il cioccolato fondente.

I fiocchi di neve al cioccolato si servono in tavola dopo opportuno riposo in frigorifero.

Fiocchi di neve Bimby

I fiocchi di neve si preparano anche con il Bimby: vediamo insieme come fare. Nel boccale inserite acqua, latte e lievito e amalgamate il tutto a 37° velocità 1 per 1 minuto. Unite lo zucchero e il burro e mescolate a velocità 3 per 10 secondi. Unite le farine, la vaniglia e il sale, quindi mescolate a velocità spiga per 3 minuti.

L’impasto deve risultare ben morbido e non appiccicoso. Ponete l’impasto in una ciotola e fatelo lievitare fino al raddoppio. Nel frattempo preparate la crema al latte. Dopo aver lavato il boccale, inserite lo zucchero e polverizzatelo per 20 secondi a velocità 8, quindi riunitelo sul fondo del boccale e unite il latte, l’amido e la vaniglia.

Cuocete la crema a 90° velocità 4 per 7 minuti. Toglietela dal boccale e fatela raffreddare. A parte montate la panna ben ferma e amalgamatela delicatamente alla crema fredda. Trasferite la crema in un sac a poche e conservatela in frigorifero fino al momento dell’utilizzo.

Riprendete l’impasto e dividetelo in 20 pezzi di circa 20 grammi, quindi disponete le palline su una leccarda ricoperta di carta forno e lasciatele lievitare per un paio d’ore. Trascorso questo tempo, spennellate la superficie con un composto a base di tuorlo e latte.

Cuocete le brioches in forno preriscaldato a 180°C per 8 minuti. Sfornatele e lasciatele raffreddare, quindi farcitele con la crema preparata praticando un foro alla base. Fate riposare per circa 1 ora, quindi spolverizzatele di zucchero a velo e servitele in tavola.

Curiosità e consigli

  • I fiocchi di neve si conservano in frigorifero per al massimo 2 giorni.
  • Le brioches non farcite si conservano a temperatura ambiente ben chiuse in un sacchetto di carta per al massimo 2-3 giorni.
  • La crema avanzata si conserva in frigorifero per al massimo 3 giorni.
  • Le brioches possono essere congelate dopo la cottura, a patto che non siano farcite