diredonna network
logo
Ricetta: Anolini in brodo

Faraona ripiena

Spezzatino di cinghiale in umido

Tortino di alici

Tranci di salmone al forno

Melanzane in agrodolce

Castagne lesse

Gnocchi alla parigina

Brasato di manzo

Panforte

Panettone farcito

Anolini in brodo

Dettagli ricetta

Preparazione

1 ora e 0 minuti

Difficoltà

Cottura

2 ore e 30 minuti

Costo

Dosi

per 20 persone

Stagioni

Ingredienti

Anolini in brodo

Gli anolini in brodo sono un primo piatto caldo e goloso da servire durante il periodo di feste natalizie. Gli anolini sono una pasta all’uovo tipica delle città di Parma e Piacenza e hanno una forma caratteristica a mezza luna. Questo perché all’interno contengono una farcitura costituita da un ripieno di carne bollita e formaggio grattugiato.

Questo tipo di pasta si presta a vari condimenti, ma quello che più si addice è sicuramente il brodo in quanto riesce perfettamente a esaltarne i profumi e gli aromi. Per far si che ciò avvenga, il brodo deve essere preparato a regola d’arte e senza alcuna fretta.

Curiosi di scoprire come prepararli e arrivare già pronti alle feste? Seguite la ricetta!

Quando preparare questa ricetta?

Gli anolini in brodo si preparano in occasione del periodo festivo natalizio in molte regioni d’Italia.

Preparazione

  1. 1.

    Riempite un pentola abbastanza ampia di acqua fredda e ponetevi all’interno il pollo e il biancostato. Portate tutto a bollore e quando si sarà formata la schiuma in superficie, unite due carote, due gambi di sedano e una cipolla. Fate cuocere il tutto per 2 ore.

  2. 2.

    Mescolate la polpa di manzo con quattro albumi e un cucchiaio di pepe in grani, quindi aggiungetela al brodo e mescolate molto bene fino a che non si sia rappresa e fino a che non si sia formato una sorta di cappello sulla superficie del brodo.

  3. 3.

    Cuocete ancora per altri 40 minuti e successivamente eliminate il cappello formatosi e filtrate il brodo servendosi di un setaccio a maglia fine. Salate e pepate la punta di petto di manzo e poi rosolatela in padella con un filo d’olio extravergine d’oliva.

  4. 4.

    Tagliate le quattro carote rimaste a dadini insieme alla cipolla e a tre gambi di sedano, quindi rosolateli in una casseruola con quattro cucchiai di olio extravergine d’oliva. Unite il manzo e bagnate tutto con del buon vino rosso, quindi profumate con salvia, rosmarino e alloro.

  5. 5.

    Unite due mestoli di brodo e uno di passata di pomodoro e proseguite la cottura per circa 45 minuti. Nel frattempo preparate la pasta, quindi lavorate la farina con sei uova fino ad ottenere un panetto liscio e omogeneo che lascerete riposare coperto per circa 30 minuti.

  6. 6.

    Tritate il manzo insieme alle verdure servendovi di un tritacarne. Immergete il pane nel sugo di cottura e tritatelo insieme alla carne. Unite un uovo, il grana grattugiato e impastate il tutto. Avrete così ottenuto il vostro ripieno.

  7. 7.

    Stendete la pasta in sfoglie abbastanza sottili e tagliatela a strisce. Spennellatele con un po’ di acqua e disponete il ripieno all’interno. Richiudete le strisce e ritagliate gli anolini con uno stampino a forma di fiore.

  8. 8.

    Cuocete la pasta nel brodo filtrato, che avrete precedentemente riportato a bollore, per circa 2 minuti. Servite gli anolini in brodo ben caldi.

Curiosità e consigli

  • Gli anolini in brodo si conservano per al massimo un giorno nel loro stesso brodo di cottura. 
  • Se si sono utilizzati ingredienti freschi nella sua preparazione, la pasta può essere congelata a crudo e scongelata all'occorrenza per poi cuocerla. 
  • Il brodo deve essere preparato senza alcuna fretta perché sarà proprio lui a dare sapore alla pietanza finita. 
  • Se non gradite il brodo, condite gli anolini con del semplice burro e parmigiano.